INTERVISTA CON LA DR.SSA JASNA LEGISA

In questa intervista parleremo con la dottoressa Jasna Legisa, fondatrice di Neurocomscience, azienda specializzata sull’analisi del linguaggio del corpo e autrice del libro Ti leggo in volto, sempre sul linguaggio del corpo, soprattutto del volto.

Parlaci un po’ di te

Sono un’ analista comportamentale che opera sopratutto nel settore
aziendale, quindi specializzata anche nelle attività di risorse umane in azienda. Ho introdotto in Italia alcune applicazione delle tecniche scientifiche di analisi non verbale che vengono oggi utilizzate da molti professionisti, aziende e istituzioni.
Forse la questione più interessante è la prima applicazione in Italia dell’analisi scientifica del comportamento facciale e motorio gestuale in Italia durante l’interrogatorio e il colloquio di lavoro. Nell’ambito aziendale svolgo consulenze nella selezione del personale, nella valutazione del personale e nella motivazione del personale presso
importanti aziende italiane, estere e multinazionali. L’organizzazione che dirigo si chiama NeuroComScience.

Perché hai scritto questo libro?

Ho scritto il libro Ti leggo in volto in quanto non esisteva un manuale didattico in Italiano che spiegasse le tecniche e i metodi di analisi delle espressioni facciali.

A chi è rivolto?

E’ rivolto a tutti quelli che vogliono imparare a leggere le espressioni del volto in maniera oggettiva.

Di cosa tratta esattamente?

Si tratta di un manuale tecnico didattico per chi desidera approfondire la conoscenza scientifica sulla classificazione e sull’interpretazioni delle espressioni facciali legate alle emozioni, ai segnali di conversazione, ai manipolatori. Contiene diverse teorie e metodi che iniziano ad essere studiati nell’Ottocento e nel corso degli anni sono stati sviluppati da
numerosi studiosi e ricercatori.

Perché dovrei leggerlo?

Per capire il non detto del nostro interlocutore leggendo le sfumature delle espressioni facciali.


Si parla spesso di linguaggio del corpo. Funziona davvero?

Arricciare il naso, inarcare le sopracciglia, muovere gli zigomi, spostare le mani lungo il corpo. Piccoli impercettibili movimenti,
spesso incontrollati e inconsapevoli, attraverso cui vengono espresse le nostre emozioni nonché viene trasmessa la coerenza e la sincerità delle nostre affermazioni. Per interpretarlo in maniera oggettiva è fondamentale utilizzare tecniche e metodi scientificamente validati.

Puoi farci degli esempi su dei gesti per capire chi mente?

A livello comportamentale la menzogna è un’incongruenza tra il canale verbale e quello non verbale. Questa discordanza può manifestarsi, per esempio, con espressioni non verbali di dubbio non esplicitate verbalmente come lo dimostrano i recenti studi svolti da NeuroComScience in collaborazione con l’Università degli Studi di Trieste.


Davvero utilizzando i gesti “giusti” si può convincere chiunque?

Utilizzare gesti adeguati aiuta nella persuasione. Sembriamo più reali.


Si può fare un’analisi del linguaggio del corpo da una sola fotografia?

Anche da una fotografia possiamo leggere il linguaggio del corpo. E’ molto più completa l’analisi da un video.


Dove e come si può acquistare il tuo libro?

Su Amazon, a quest’indirizzo.

Jasna Legisa

WordPress › Errore

Si è verificato un errore critico sul tuo sito web.

Scopri di più riguardo la risoluzione dei problemi in WordPress.